Inaugurazione mostra al TAC

481375_540699529288716_1175520586_n

Il 15 gennaio 2013 lo spazio temporaneo TAC ha ospitato la presentazione del progetto foto-sociale PIANI IN SCALA e l’inaugurazione della relativa mostra fotografica.
L’idea del progetto socio-artistico PIANI IN SCALA nasce da una personale riflessione riguardo il coabitare all’interno di un condominio con persone con le quali,ad esempio, non si condivide neanche il saluto sulle scale.KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

L’obiettivo del fotografo Luca Ferrari entra nelle case, nei condomini, nei palazzi per raccontare la quotidianità di chi ci abita. Un’opera in divenire che si propone come mezzo per riscoprire la socialità “di scala” che via via si sta perdendo ed elevarla ad espressione artistica.
Si tratta di una serie di immagini, una per inquilino, scattate all’interno delle loro case, nelle stanze che più vivono e quindi che maggiormente li possono raccontare e descrivere. Per rendere il racconto più vero e unico gli scatti sono stati fatti con luce ambiente, indipendentemente dal momento della giornata in cui sono stato accolto.
Pianinscala è un progetto su più piani: la fotografia, il contenuto sociale, la partecipazione attiva, la piattaforma web.
Pianinscala,infatti, si sviluppa attraverso tre momenti: la ricerca di un referente di palazzo motivato che oltre ad aiutare il fotografo ad entrare a contatto con gli altri abitanti voglia arricchire il progetto con la propria creatività, lo scatto fotografico e infine la mostra fotografica condominiale di quartiere che andrà ad accrescere la collezione permanente sul sito web.

In questa occasione si vuole promuovere il progetto presentando il primo risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tutti i condomini di P.za Emanuele Filiberto 2.

Gli scatti fotografici saranno accompagnati dalle parole di Stefano Di Polito, autore di opere artistiche caratterizzate dal forte impegno sociale che vive nel condominio e ha accompagnato Luca Ferrari nell’incontro con i vari condomini. In occasione della mostra un suo testo poetico ripercorre con una suggestiva metafora la vicinanza e la comunione nata negli anni tra gli abitanti della casa.

Leave a Reply